Blog

01/03/1995

14 Per supportare uno studio in tensione tra due arti,

pittura e musica, sembrava opportuno designare un secondo supervisore con adeguata specializzazione tecnica. Perciò ho visitato al di fuori dei data curriculum seminari musicologici e conferenze con il Prof. Marin Zenck che ha preso anche la co-tutela della mia tesi. Il risultato è stato l'accesso alla visione musicale, e una riflessione estetica per l'incontro delle arti, che vanno oltre la convergenza postulata di Adorno. Le arti in quanto tali non conoscersi, non hanno alcuna opinione l'un a l'altro, non mostrano alcun affetto o una forma di adesione. Solo quasi materiale che può essere elaborata e interpretata in un modo o nell'altro. Il risultato è un accesso oggettivato a più-media-art come riscontrato in relazione a strumenti verniciato, con la musica nel edificio sacro e l'opera. Come esempio di un leader nella progettazione del suono e dell'immagine il direttore artistico Richard Wagner entra in gioco. Tuttavia, il termine "Gesamtkundtwerk" usato da lui va al di là del puro Bimediale ed era quindi di sottoporsi a un approccio differenziato.